DAVIDINO

Scrivi a Davidino





Indice

Ti amo
Ti donerò
Mai solo con te
Debora



Home




Ti amo
di Davidino

Quando dormi accanto a me,
tu diventi la fonte dei miei sogni
e ad ogni scossa mi balza
il cuore nel petto
e sussulta per
un'estasi mai provata.
Sulla tua bocca
fiorisce la primavera,
sui tuoi capelli
una luce albeggia,
sui tuoi occhi socchiusi
penetra magia
e sacrifico i miei baci
in questa notte che avanza.
La mia mano lascia
una carezza luccicante
tra la rugiada della tua pelle,
spargo versi come
petali di rosa
quando impetuoso danza
il vento,
raccolgo il mio cuore
e lo lascio cullare dal tuo.
Tremo di passione,
mi soffermo in penombra
e mi incanto su di te.
Ti amo, bambina,
il bagliore lontano non esita più
e nella silenziosa
vicinanza della tua bellezza
vedo sorgere la tua immagine
in un crepuscolo impetuoso.




<< Indice




Ti donero'
di Davidino

Ti donerò il sapore dell'oliva
più gustosa ogni volta
che bacerai le mie labbra
Ti donerò gli occhi innocenti
di un bambino per
sciogliere il ghiaccio
di un mondo ostile
Ti donerò un cuore smisurato
dove potrai attingere amore
per dipingere i tuoi giorni
Ti donerò un morbido tappeto
su cui camminare
quando le spine graffieranno
i tuoi piedi sottili
Ti donerò il sogno che
insegui da sempre
sulla soglia del giorno
più cupo
Ti donerò una spiaggia
assolata e un mare festoso
quando l'inverno freddo
cercherà di ferirti
Ti donerò un arcobaleno
che nascerà dal tuo viso,
si solleverà nel mio cielo
ed accenderà la città
Ti donerò due ali
per volare insieme a me
laddove i gabbiani
esultano speranza
Ti donerò un guerriero, io,
che renderà dolce
ogni carezza e
combatterà indomito
ogni tua lacrima,
fino a quando il tuo sorriso
trionferà senza misteri.




<< Indice




Mai solo con te
di Davidino

Solo.
Su questa strada
macchiata da troppi ricordi
La testa si abbassa,
a cercare qualcosa tra i piedi veloci,
un'immagine, un attimo di ieri,
una giornata di sole tra le acque
agitate di un porto lontano,
una corsa sudata,
una mano tra le mie,
un bicchiere posato su un sorriso
che taglia.
La testa si stringe,
tra le spalle rialzate e le
braccia nascoste,
c'è sempre un bacio
che non si dimentica,
uno sguardo magico che
non muore mai,
una parola inattesa che
respira con me..
La testa prende fiato,
si alza lentamente
a cercare un soffio di blu..
Qualcosa si accende,
una fiamma ritorna a bruciare,
un'emozione ritorna a guarire,
i tuoi occhi ritornano ad essere
il mio unico fiume impetuoso,
e gli argini sono travolti..
Una mano da tenere,
un cuore da capire,
è tutto ciò di cui ho bisogno..
Adesso la mia testa
vibra ancora con la tua,
e non sono più
solo. Con te.




<< Indice




Debora
di Davidino

A volte è difficile
riconoscere la luce,
troppo miope per capire
i segnali..
Spero di poter raccontare
il segreto che ho imparato.
So dove trovare la bellezza
più pura,
l'ho vista, conosco
il calore che da..
La luce che non ero in grado
di vedere
ora brilla dentro di me,
e nessuno potrà mai rubarmela.
Il battito del mio cuore segue il ritmo
delle maree.
Ho sentito il cielo
chiamarlo Debora.
E io credo in quel blu



<< Indice





Home