fioribe
josephie


scrivi a fioribe




L'immenso nelle mani

La vita,
un mosaico...
tasselli colorati
che assieme,
nel giusto ordine
hanno senso.
Ma presi ad uno ad uno
restano indecifrabili.
Prendi una stella
dall'immenso
sottraila al cielo
e non troverai nulla,
non significherà niente.
Ma vicina alla altre
è poesia,
luce che abbaglia.
Scoprilo, amalo
... e l'universo sarà tuo.



josephie

Una penna...
pensieri che percorrono
sentieri di parole
lasciate su carta...
frammenti di energia
che volano al mondo...

semplici espressioni,
leggere come neve,
che danno senso
al mio pensare,
al mio sentire,
al mio scrivere...
carisma naturale,
che pulsa nel mio vivere...





Io e te

Sfiorami dolcemente
mentre riposo.
Offusca i miei dolori
annega il silenzio
e stracciami l'anima.
Scivola lentamente
dove niente ha forma
dove tutto è vita...
Urla il mio nome
nelle stanze buie
e vedrai che il Signore
della Luce ti guiderà
dove non potrai mai raggiungermi.
Ti prego
afferra le mie mani
e non far toccare ai miei piedi
il sangue della mia esistenza.
Ti prego tienimi per sempre
dove potrò sentire
il tuo profumo.




Richiamo

Ascolto il mio cuore
e penso a te
seduta guardo il cielo
e cerco tra le stelle se ci sei...
Tu dolce acqua che sgorghi
dalle più limpide sorgenti
questa sera ti sento mio...
come il mare
che richiama l'onda al suo ventre...
...io ti cerco tra i miei pensieri...
ti chiamo e ti ascolto
nel silenzio della mia stanza.
Amare
non è solo la dolcezza di una parola...
ma l'emozione di un evento indelebile
che si avverte nell'anima
e tu,
dolce amore mio,
questa sera come tamburi nella foresta
hai suonato dentro me,
echeggiando in questa quiete
il suono dell'amore...
Io continuerò a guardare il cielo
e certa che tu in questo stesso istante
guarderai la stessa stella...
e tra le mani
la voglia matta di stringere le tue...
un bacio,
perchè so che non potrei
andare a dormire senza...
una carezza,
perchè so che non potrai sognarmi
e con la voce del cuore
in mille lingue ti dico...
ti amo!




Solo una voce...
(dedicata ad Andrea Bocelli)

Forse la dolci note,
le tenere parole
del tuo canto,
il calore della tua voce
e il turbinio di sogni
ad occhi aperti
sono la mia unica forza.
Ascoltando
la tua melodia,
la mia anima
è libera
ed è in pace...
sonorità che fanno bene al cuore.
Un timbro caldo
come uno sguardo amorevole,
straordinario dono
che scioglie
i ghiacciai dell'indifferenza
melodia che è ...
sentirsi leggeri come piuma...
volare tra le nuvole...
respirare la musica...
farsi accarezzare da mille petali di rosa
... ecco la magia...
la fantasia di una sola voce...
la tua!

(composta il 15 Ottobre 2001)




Immensità eterea

Miriade di sogni
come onde del mare,
in movimento irrefrenabile
e pensieri di alta marea
nell'anima...
nebulosità all'orizzonte
mentre passo passo
mi avvicino a questo mare...
lo sfiorio con la punta
delle dita...
La mia anima
aleggia sulle acque
seguita dallo sguardo
lieto verso l'ignoto
e mi dissolvo in goccia
nell'immensità eterea
e mille speranze
corruscano in un raggio di sole.




Cerebralmente - spontaneamente affine

(
dedicata a Renato Zero)

Verbo in musica...
ondate segrete del tuo io,
la scia
nel tuo volo
angelo atro...
poeta dal fascino
scuro e profondo.
Poni
in sbalzi d'anima
tonfi occulti
segretati dalla favola della vita...
in un battito d'ali
sciogli in abbraccio
speciale
pillole di saggezza
per ogni uomo
che nel tedio e solitudine
risolve la sua esistenza
in questo tempo.




Sibilo di luna

In questa notte
il vento mi scuote l'anima
inesorabile...
affiorano pensieri
celati in angoli arcani della mente
come la luna
risale dall'abisso del mare
rischiarando
increspate e candide onde
con la sua flebile luce.
In questa fredda quiete
come lucciole mi appaiono
i miei anni...
intermittenti poi...
il sibilo del vento
mi richiama alla realtà
ma il tuo caldo abbraccio
mi delinea la via...
e non ho più paura
di quella tempesta
ai miei occhi.



Senza trucco... il mio mondo

E' profondo l'animo
di chi sa quanto è importante VIVERE.
Senza luci e senza angeli
provocando e sedando
il demone della nostra natura
quando si calca
la scena dell'esistenza.
Stasera senza trucco
da questa penna
trovano percorsi di scrittura
su questo candore...
il mio mondo:
pensieri, sconfitte, abbracci, progetti e successi...
ma il mio angelo
non disdegna l'incontro
magia e sfida del mio domani.
E mi rifletto angelo
anche se in me aleggia
per fortuna
ancora il demone.




Metamorfosi

Dissolversi in acqua
che alle tue labbra zampilla...
e poi,
mi rifletto in luce
che irradia i tuoi giorni...
un fremito
scorre lungo la schiena
e mi dissolvo in vento
tiepido e leggero
che spazza via le nubi
mi perdo nei tuoi occhi...
te... che sei la mia vita.






Home