Il sogno di un poeta
Vivere di te
Nebbie lontane
Senza titolo

HomeHome


Il sogno di un poeta

Vestito di se and˛ incontro alla luna,
parlo delle stelle,
visse mille volte e bram˛ di un amore .
Poi spense quel sole e i suoi raggi promise,
a quegli occhi lucenti che non furon mai suoi .
Vag˛ per la vita,
uccise i momenti,
quei candidi istanti in cui forse sorrise .
Gioc˛ col destino ,
grid˛ in quel silenzio,
che solo gli abbracci riuscivano a dare.
Son frasi di notte che arrivan dal nulla,
dall' anima assente che morta e' sepolta .
Quell' anima lenta, che non conosceva,
ne cielo ne mare,
soltanto dolore !!!!!
Di un bimbo lontano che vide la vita ,
violenta e dolente,
con l'abito smesso di chi ha giÓ vissuto !!!!!!!!


<< Indice
_______________________

Vivere di te


Lontana,
era troppo lontana,
sfogava i suoi lamenti in un mare di ricordi .
Correva ,
si allontanava ancora,
da un circo di sentenze,
con navi di corallo.
Giocava sulla sabbia,
su spiagge di nessuno ,
inquieta ed impotente,
con l'essere di un falco,
che vola oltre le facce,
di nuvole severe,
ed oltre i freddi e amari,
concerti dei destini,
che lasciano che il vento,
ti porti nei suoi occhi,
negli occhi di un amore,
che finse di morire.
Si allontano' soltanto,
per vivere di te !!!!!!!!!!!!!!!!!


<< Indice
_______________________

  Nebbie lontane
  Io: Vorrei ricominciare.
  Lui: E' troppo tardi sei mio.
E' mio il tuo cuore,
cupo come l'autunno.
E' mia la tua anima,
che ormai,
ti segue solamente.
E' mio il tuo essere,
che sempre di pi¨ mi ascolta.
  Io: Vorrei che questa nebbia si allontanasse.
Che mi lasciasse libero di brillare.
  Lui: Il destino ti ha cambiato.
La libertÓ e' legata ai tuoi ricordi.
Hai le ali bagnate di lacrime,
troppe lacrime.
La tua luce si e' spenta,
sopra i ghiacci del tuo dolore.
  Io: Lasciami almeno la notte,
solo lei,
dona la vita a chi non vive,
ti prego.
  Lui: Non dimenticare chi sono.
Sono colui che ha rubato la tua fanciullezza.
Non regalo nulla,
neanche la morte.
  Io: Lasciami ti prego,
non ne posso pi¨.
Ho paura di tutto.
E' bello vivere.
E' bello sorridere.
A volte lo faccio,
senza guardarmi,
per non vederti.
Vorrei che tu sparissi.
  Lui: Solo se lo vuoi,
sorriderai.
Solo se lo vuoi,
vivrai.
Solo se lo vuoi,
scomparir˛.
Suono il tempo e canto il male.
Solo se lo vuoi ,
mi ascolterai.
 

Io:

Cercher˛ di allontanare le tue fredde melodie.
Sentir˛ soltanto note,
che pian piano mi diranno,
che pian piano mi ameranno

<< Indice
_______________________









Senza titolo

Stupito,

fermo a sperare che a questi occhi,

rimangano impressi per un eterno,

la pelle senza nessun peccato,

la bocca satura di poesia,

capelli lunghi come il respiro,

quando ignoravo tanta esistenza.

Un fiore,

un cuore ,

tinti di rosa,

per divertire,

dimenticare,

quella tristezza che strapperei,

dal tuo sorriso che tanto sognante,

che porterei lontano lontano,

dove nessuno la possa  vivere .....

<< Indice

HomeHome