OLOCAUSTO
di ceo


Sei forse la cantilena
dei carri dei padri;
o fresca brezza di tramontana;
o desiderio dell'aurora
al soffio della vita.
Memorie lontane
al capezzale del tempo
piegate, avvizzite,rinate.
Bramato olocausto
smarrito e consumato
alla finestra della vita
gioiosa alimenti ogni giorno
il domani.