SICANIA OGGI
di ceo1

Terra di fuoco e grandi furori
Madre caina, di muse e cantori
D'uomini forti fiaccati dal sole
di teste calde grondanti sudori
di sangue e d'ardori.
Femmine calde
pił calde del sole
con gli occhi neri che parlan da soli
bruciano il fuoco delle passioni.
Barriere poste ai venti del sud
da chiome nere baciate dal sole
scoprono immensi femminei splendori
per poi sospingerli lontano da Te
Terra di fuoco e grandi furori
Madre caina di muse e cantori.
In questa cella di mute preghiere
esplode l'ira sicana avvilita
e dei tumulti beffeggi la vita
e non ti curi per niente di Te
Terra di fuoco e grandi furori
Madre caina, di muse e cantori.