Ciao, sono Maria .....

IL VELIERO...
di Maria



Se le parole perdessero il senso
non sentirei l'eco dell'amaro dire
che come un riccio dagli aculei arrugginiti
rotola sui sentieri del cuore
squarciando il mio essere.
Ah! Se le parole smarrissero il significato
non sentirei dolore per le frasi ferenti
che come spade roventi
lacerano il mio essere donna.
Ma le parole hanno senso e significato
e le stelle, stasera, non sono più
"sonagli che ridono nel cielo"
ma lacrime di gelo che rigano il viso
come l'aratro solca la terra.
Mentre brancolo nella luce di una stanza
cercando versi
da spargere, come balsamo,
sulle rughe dell'anima
un veliero mi attende
attraccato al porto
per spiegare le vele
e condurmi in magica terra
dove, ancora, vedrò
le stelle specchiarsi nel mare
e braccia amorevole
accoglieranno la mia essenza
per purificare le piaghe dell'alma.
Navigherò nel mare della vita
per dare voce alle parole del cuore
e nella culla dei sogni
le mie membra stanche
troveranno pace e ristoro
ascoltando una dolce nenia
che parla d'amore.





Pagina in costruzione
















SCRIVETEMI